Avvento e Natale nell’antico Egitto

Avvento e Natale nell’antico Egitto

 

40 giorni dopo la sepoltura dei semi di Osiride nella madre terra, Isis/Osiris incontrò la sua scomparsa. Nella tipica forma di storia egizia, Plutarco scrive nel suo Moralia, vol. Presso (356, 13) di come Osiride fu invitato da Seth a una festa in cui Seth e i suoi complici ingannarono Osiride in una bara improvvisata. Plutarco continua con:

. . . e quelli che erano nella trama corse ad esso e sbattuto giù il coperchio, che hanno fissato da chiodi dall’esterno e anche utilizzando piombo fuso. Poi hanno portato il petto al fiume e lo mandò sulla sua strada verso il mare attraverso la bocca Tanitica. Pertanto gli egiziani fino a questo giorno nome questa bocca l’odioso ed esecrabile. Tale è la tradizione. Dicono anche che la data in cui questo atto è stato fatto è stato il 17° giorno di Athor [27 novembre] , quando il sole passa attraverso lo Scorpione. “

Gli eventi di 17 Hatoor/Athor (27 novembre), come riportato da Plutarco, hanno tutti gli elementi dell’ultima cena biblica di Gesù; cioè una cospirazione, una festa, un amico e un tradimento. Tuttavia, per gli antichi egizi, ci sono altri significati alla storia. Plutarco, in Moralia, vol. Presso (366, 39D), ha scritto:

“La storia raccontata della chiusura di Osiride nel petto sembra non significare nient’altro che la scomparsa e la sparizione dell’acqua. . . al momento in cui. . . il Nilo recede al suo basso livello e la terra diventa denudato. Mentre le notti crescono più, l’ oscurità aumenta, e la potenza della luce è calata e sottomessa. . .”

Il rapporto antagonistico tra Osiride e Seth — per quanto riguarda le condizioni ambientali — è menzionato da Plutarco, Moralia, vol. Presso (364, 33B), in quanto tale:

“. . . Gli egiziani semplicemente danno il nome di Osiride a tutta la fonte e facoltà creativa di umidità, credendo che questo sia la causa della generazione e la sostanza dei semi che producono la vita; e il nome di Seth danno a tutto ciò che è asciutto, ardente e arido, in generale, e antagonista all’umidità
. . . L’insidioso complanaggio e l’usurpazione di Seth, allora, è il potere della siccità, che ottiene il controllo e dissente l’umidità che è la fonte del Nilo e della sua ascesa. . .”

La perdita di Osiride è ora celebrata nell’Abu Sefein mouled allo stesso tempo e con le stesse tradizioni; cioè una grande festa seguita da un ciclo di 40 giorni di morte figurativa a digiuno e altri mezzi disciplinari.

=> 28 giorni dopo l’ultima cena è la nascita/rinascita del re rinnovato il 25 dicembre.

=> 40 giorni dopo l’ultima cena è l’Epifania.

La vita di Osiride, essendo un simbolo della luna, è associata a un ciclo di 28 giorni (4 settimane). Questo è stato riecheggiato più tardi nell’avvento cristiano, che, in ‘ Latin ‘, è ad-venio, che significa venire a. L’enciclopedia cattolica ammette che: “L’avvento è un periodo che abbraccia 4 domeniche. La prima domenica può essere già il 27 novembre, e poi l’avvento ha 28 giorni.“Come osservato sopra, il 27 novembre è la data dell’ultima cena simbolica, morte e perdita di Osiride.

Il ciclo di 28 giorni di Osiride e il suo rapporto con il principio di rigenerazione è ben raffigurato nella scena famosa della risurrezione del grano, che raffigura Osiride con 28 steli di grano che crescono dalla sua bara.

L’anno ecclesiastico inizia con l’avvento nelle chiese occidentali. Secondo l’enciclopedia cattolica, “i fedeli sono ammoniti, durante questo tempo:

  • Prepararsi per celebrare l’anniversario del Signore che viene nel mondo come Dio incarnato dell’amore,
  • Così da rendere la loro anima adatta per il Redentore che viene in Santa Comunione e per grazia, e
  • In tal modo per prepararsi alla sua ultima venuta come giudice, alla morte e alla fine del mondo“.

Tutti gli elementi di cui sopra sono di origine egizia antica. Tali tradizioni sono state osservate durante (e in realtà erano basate su) il Giubileo annuale dell’antico re egiziano, noto come il SED (o heb-SED) Festival, che è stato sempre tenuto durante il mese di Kee-HEK (Khoiakh, cioè dicembre) ogni anno. Questo festival risale da tempo immemorabile, e continuò ad essere celebrato in tutta la storia egizia antica.

L’intento di questo evento annuale è stato il rinnovamento/ringiovanimento dei poteri soprannaturali del re regnante. I rituali di rinnovamento miravano a portare una nuova forza vitale al re; cioè una morte (figurativa) e una rinascita (figurativa) del re regnante.

Nelle antiche tradizioni egizie, il ringiovanimento/compleanno di un re nuovo/rinnovato simbolicamente arriva 28 giorni dopo il 27 novembre, l’ultima cena simbolica e la morte di Osiride; vale a dire il 25 dicembre. Il calendario cristiano celebra lo stesso giorno della nascita (rinascita) del nuovo re, vale a dire Gesù, che è indicato come un re in tutta la Bibbia. Il ciclo di 28 giorni significa l’avvento (sia nelle antiche tradizioni egizie che cristiane) del re.

Tutti gli elementi menzionati nell’Enciclopedia cattolica menzionati sopra concordano con le loro origini egiziane, per cui Osiris incarna come Horus e Osiride divenne il giudice dei morti.

A causa dell’assoluta mancanza di testimonianze storiche e archeologiche a sostegno dei racconti biblici della nascita, della vita e della morte di Gesù, e affinché la Chiesa cristiana potesse stabilire una data di nascita di qualche tipo, si rivolse all’Egitto. Praticamente tutte le chiese hanno raccolto le loro date da un antico elenco Egizio che è stato attribuito a Clemente di Alessandria. L’elenco pone diverse date: 25 Pachon (20 maggio), 24 o 25 Pharmuthi (19 o 20 aprile). Clemente, tuttavia, ha indicato che l’Epivia (e con essa, probabilmente la Natività) è stata celebrata il 15 o 11 di Tobi (10 o 6 gennaio). il 6 gennaio si è dimostrata la data adottata per il suo “compleanno” in tutte le varie chiese del bacino del Mediterraneo. 25 dicembre è venuto dopo. e si basava sul calendario Giuliano, che è 13 giorni dopo il 6 gennaio.

 

[Le radici del cristianesimo nell’Antico Egitto di Moustafa Gadalla]

Visualizza contenuti del libro a https://egypt-tehuti.org/product/le-radici-del-cristianesimo-nellantico-egitto/

————————————————————————————————————————-

Prenota Outlet acquisti: 

A- I libri cartacei stampati sono disponibili su Amazon.

——————-
B-il formato PDF è disponibile in…
i-il nostro sito Web
ii-Google Libri e Google Play
—–
C-il formato mobi è disponibile in…
i-il nostro sito Web
ii-Amazon
—–
D-il formato EPUB è disponibile in…
i-il nostro sito Web
ii-Google Libri e Google Play
iii-iBooks, Kobo, B & N (Nook) e Smashwords.com